Gli alberi Fauves di André Derain all'asta


Sotheby's di Londra ha annunciato oggi la messa all'asta di un gruppo di dipinti, stampe, libri e disegni realizzati dalle avanguardie storiche a cavallo tra '800 e '900. Un patrimonio importante, appartenuto ad Ambroise Vollard, commerciante d'arte parigino che ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo del mercato degli impressionisti e più in generale dell'arte moderna.

Vollard rappresentava autori come Renoir, Van Gogh, Cézanne, Picasso e i Fauves. ll suo piccolo tesoro fu rinvenuto nel 1979 in un caveau della Société Générale di Parigi (vi era stato depositato nel 1939, subito dopo la morte di Vollard) da Erich Slomovic, un giovane jugoslavo che morì per mano dei nazisti alla fine del 1942, portandosi nella tomba il suo segreto.

Le aste saranno due: una Londra e una a Parigi nel mese di giugno. Pezzo forte della collezione è Arbres à Collioure (nella foto), una delle opere più suggestive di André Derain, stimata tra i 10 e i 15 milioni di euro. Il dipinto, realizzato nel 1905 da Derain dopo un'estate passata in compagnia di Matisse sulla costa, a Collioure appunto, segna un punto importante nello stile Fauve di Derain. Ci sarà poi uno storico olio su tela di Paul Cézanne, il Ritratto d'Emile Zola, dipinto tra il 1862 e 1864, stimato tra i 500mila e gli 800mila euro. Poi un'acquaforte di Picasso del 1904 Le Repas frugal (€ 250mila - 400mila); e stampe e monotipi da artisti come Degas, Gauguin, Renoir, Mary Cassatt.

  • shares
  • Mail