Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura


Dal 12 maggio al 26 settembre 2010 la Fondazione Merz di Torino celebra il suo fondatore, scomparso nel 2003. Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura, è un allestimento a cura di Rudi Fuchs che presenta 20 grandi pitture. Lavori partoriti dalla mente del maestro tra la metà degli anni Settanta e la fine degli anni Ottanta, provenienti er lo più da collezioni private e poco conosciuti al grande pubblico.

Nell'idea dell'allestimento Fuchs considera le grandi pitture di Merz come delle immagini-stendardo protagoniste di una rappresentazione teatrale. Ognuna mette in scena i suoi colori e con essi si muove, chiamando lo spettatore ad un rituale di condivisione più che ad un vero e proprio spettacolo.

Nelle parole dello stesso artista torinese: “La pittura prende vita nella mente ancora prima di essere fatta. E l’immagine è sempre doppia, è un’immagine e anche qualche altra cosa. Se l’immagine è perfetta diventa un dipinto… Fino a poco tempo fa si poteva diffidare dell’immaginazione, al giorno d’oggi si deve portare nuovamente più fantasia possibile nell’arte”. La mostra è un'occasione per grandi e piccini per conoscere più da vicino le opere di un artista il cui linguaggio ha profondamente segnato il panorama urbano del capoluogo piemontese.

Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura
Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura
Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura
Mario Merz. Pageantry of painting. Corteo della pittura

  • shares
  • Mail