Siamo tutti Jackson Pollock, con il mouse

E per sentirci un po' Pollock abbiamo ritrovato una biografia video, ci siamo cimentati in un tentativo di "arte digitale" e fiondati "tra le righe" di un sito che si propone di "smascherarlo".

Pollock, un monumento dell'arte del XX° secolo, ma anche un simbolo imperituro, la cui memoria sopravvive ancora oggi in iniziative che implicano tanti strumenti digitali.
Niente di più semplice con tastiera e mouse libero per giocare ai Jackson Pollock, ma anche per scoprire dettagli della sua vicenda biografica (in inglese) e gironzolare "tra le righe" di omaggi cinematografici, approfondimenti tecnici e curiosità (in francese). Ed è così che scopiamo che Pollock, come altri artisti, entrò a far parte, durante la Grande Depressione del Public Works of Art Project, uno dei tanti programmi inaugurati sotto la presidenza Franklin D. Roosevelt per rilanciare l'economia, che ha sostenuto, con un contributo di quasi 25$ per 20 ore di lavoro settimanali, la realizzazione di migliaia di opere d'arte di Pollock e di alcuni noti artisti suoi contemporanei come José Clemente Orozco, Willem de Kooning e Mark Rothko.

Per non parlare dell'originale iniziativa nella lingua di Molière che consente di effettuare una ricognizione riflessiva generale sulle intime ragioni di una vasta produzione, giocata su un importante punto di rottura con la tradizione precedente, che ne ha fatto un concentrato di modernità ancora accessibile ai giorni nostri:

Si tratta di scrittura automatica interpretata su tela. La pittura si trasforma in una sorta di scrittura personale dell'artista in gesti rapidi.
Jackson Pollock (1912-1956) è l'anima di tale movimento, con il soprannome di Jack the Dripper. Le sue tecniche di "all-over drip" erano estremamente singolari, derivate ed ispirate dal lavoro di Max Ernst (1891-1976).

E per chi desiderasse fare un immersione video nella produzione dedicata all'artista al link è disponibile una fitta lista di film e documentari.


Per concludere questa breve panoramica di strumenti contemporanei per conoscere meglio Pollock, ci siamo recati al Readymade Website Jacksonpollock.org creato da Miltos Manetas nel 2003 e, seguendo le indicazioni, divertiti a realizzare qualche creazione in stile dripping, direttamente online, compreso un tentativo di testo nel quale dovreste riconoscere, seppur a fatica, il titolo del qui presente blog, test che vi invitiamo a ripetere e a mandarci:

muovere il mouse per dipingere, usare la barra spaziatrice per cancellare, cliccare di nuovo per cambiare colore...

e lasciarsi andare alla magia della creazione.

Immagine tela | rocor

Via | jacksonpollock.org

  • shares
  • Mail