La street art di Tv Boy al Superstudio Più

La street art di Tv Boy al Superstudio Più

Fino alo 31 maggio il Superstudio Più di Milano ospita "Mash Up", una mostra dedicata a Salvatore Benintende, meglio conosciuto come Tv Boy, e al suo progetto di street art. "Mash up" è innanzitutto un racconto, anzi tre racconti, ben suddivisi negli spazi del Superstudio: l'art.box, la MyOwnGallery e l'Art Point.

"Il-legale arte", il primo ciclo, è il più personale. Le opere esposte cercheranno di testimoniare l'essenza dello street artist, che è italianissimo ma che vive da qualche tempo a Barcellona. Il secondo ciclo, "Re Nudo", è innanzitutto portatore di un messaggio: spegni la tv e cerca di vivere veramente la tua vita.

Il terzo ciclo è forse quello più divertente. Si intitola "Frammenti Pop", e non a casa Tv Boy riprende alcune icone della storia pop e della storia tout cour reinventandole, nella migliore tradizione. Ed ecco che da questo immaginario può emergere un uncle Sam con il faccione di Vittorio Sgarbi o un manifesto in stile propaganda sovietica, ma che non inneggia a un dittatore...

La street art di Tv Boy al Superstudio Più

La street art di Tv Boy al Superstudio Più La street art di Tv Boy al Superstudio Più La street art di Tv Boy al Superstudio Più

La street art di Tv Boy al Superstudio Più La street art di Tv Boy al Superstudio Più La street art di Tv Boy al Superstudio Più
La street art di Tv Boy al Superstudio Più La street art di Tv Boy al Superstudio Più

  • shares
  • Mail