ATTO IV: Spirito Italiano alla Fabbrica Borroni di Bollate

Spirito Italiano per nove giovani leve dell'arte nostrana.

ATTO IV | Spirito Italiano | Fabbrica Borroni di Bollate, Simone Durante, Milano Città Interna #097, stampa diretta uv su alluminio grezzo, 2010-2013

Si inaugura alle 18.30 di oggi, mercoledì 16 ottobre 2013, la mostra "ATTO IV: Spirito Italiano" alla Fabbrica Borroni di Bollate (provincia di Milano). Nata da un progetto dedicato alla promozione della giovane arte italiana contemporanea e frutto delle felici elucubrazioni del collezionista e imprenditore Eugenio Borroni, l'esposizione rintraccia i lavori di nove artisti italiani, armonizzate con la curatela di Annalisa Bergo, proiettando un bel lancio verso il futuro prossimo che vedrà nel corso del prossimo anno, lo spostamento delle attività dalla storica sede di Bollate che ha ospitato anche le mostre precedenti, in una nuova location milanese presso la quale le opere troveranno, a partire dall'anno prossimo, un nuovo respiro.

ATTO IV | Spirito Italiano | Fabbrica Borroni di Bollate, i 9 autori

Un afflato inedito, sostenuto "con la presunzione di poter sollevare tutto" dai lavori di Daniela Ardiri, per poi proseguire attraverso "l'attesa inerte" delle tele di Irene Balia, il "Commensalismo" di Linda Carrara, i poetici "C'era una volta" di Francesca De Pieri, la "Milano, città interna" di Simone Durante, "l'inestinguibile dipendenza degli esseri" di Francesca Manetta, l'evanescenza di "E' stato così" di Chiara Paderi, i "Confini mortali" di Alessio Tibaldi, e i terribili "Innesti" di Angela Viola, altrettante maniere per tentare di imporsi in una scena artistica congestionata e ovattata, lottando contro:

Elitarismo, privilegio, crisi, false promesse e pagamenti difficili da conquistare... Non è facile per un giovane talento farsi strada nel sistema arte italiano. Non è facile motivare la propria creatività senza cedere a compromessi (...) I nove talenti protagonisti della mostra ATTO IV rappresentano nove prospettive creative che fanno luce sulle potenzialità sommerse dei giovani artisti italiani di oggi.

Via | spiritoitaliano.org

  • shares
  • Mail