Serpentine Gallery Pavilion: per il 2010 si colora di rosso Jean Nouvel

Serpentine Gallery Pavilion 2010 Designed by Jean Nouvel © Ateliers Jean Nouvel

In contemporanea con la mostra dedicata a Wolfgang Tillmans, dal 10 luglio al 17 ottobre, verrò aperto al pubblico il Serpentine Gallery Pavilion.

Appuntamento che si ripete con regolarità ormai da 10 anni, vede nel 2010 un altro anniversario importante: i 40 anni della Gallery. Due date, 10 e 40, che segnano un traguardo, e che verranno celebrate dalle linee geometriche e rosse di Jean Nouvel, a cui è stato commissionato il progetto del padiglione.

Il colore è stato scelto perché da un lato contrasta con il verde del prato del parco su cui poggia (Hyde Park), dall'altro perché rappresenta alcuni elementi caratteristici della città, ovvero bus, cassette delle poste, cabine telefoniche (anche se queste ultime sono quasi scomparse).

Jean Nouvel - Serpentine Gallery Pavilion
Serpentine Gallery Pavilion 2010 Designed by Jean Nouvel © Ateliers Jean Nouvel
ean Nouvel 40 Mercer Street, New York, 2001-07 © Jean Nouvel Photograph: Philippe Ruault
Jean Nouvel Agbar Tower, Barcelona, 1999-2005 © Jean Nouvel Photograph: Philippe Ruault
Jean Nouvel Louvre Abu Dhabi, Abu Dhabi, 2007 © Jean Nouvel
Jean Nouvel Institut du Monde Arabe, Paris, 1981-87 © Jean Nouvel Photograph: Georges Fessy

Jean Nouvel - Serpentine Gallery Pavilion
Jean Nouvel Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid, 1999-2005 © Jean Nouvel Photograph: Philippe Ruault
Jean Nouvel Guthrie Theater, Minneapolis, 1999-2006 © Jean Nouvel Photograph: Roland Halbe
Jean Nouvel The Philharmonie de Paris, Paris, 2007 © Jean Nouvel

Ed è francese anche l'artista scelto per riempire, con l'installazione Heartbeat, gli spazi interni: Christian Boltanski. Il lavoro è un progetto partecipativo iniziato nel 2008, nel quale i visitatori sono chiamati a contribuire, facendo registrare il proprio battito cardiaco. Questo entrerà a far parte di un archivio ospitato permanentemente nell'isola inabitata del Giappone, Ejima. Un'operazione complessa ma romantica, se si pensa che è un archivio del cuore...

Nonostante il numero di lavori che ha eseguito nel mondo, questa sarà la prima opera architettonica completata da Nouvel in Inghilterra. Nella galleria del post, una serie di opere che lo rappresentano.

  • shares
  • Mail