Libri d'arte: "Il David in carrozza" di Marco Carminati

Libri d\'arte: \"Il David in carrozza\" di Marco Carminati Vi siete mai chiesti come vengono trasportate le opere d'arte? Anche se, sulle prime, non viene spontaneo pensarci, esiste una galassia di professionisti dietro allo spostamento di un quadro o di una statua. La questione è, ovviamente, molto delicata, tanto che le difficoltà che si possono incontrare in queste situazioni possono impedire a un'opera d'arte di essere trasferita per una mostra.

Poco prima di Natale è uscito un bel libro di Marco Carminati, giornalista curatore della sezione arte del domenicale del Sole24 ore, proprio su questo argomento. Il pregio del "David in carrozza" (Longanesi, pagine 296, 18,60 euro) è di non essere pedante o specialistico, tutt'altro: Carminati ci conduce tra le pagine della storia regalandoci sì un saggio, ma soprattutto una sorta di romanzo d'avventura.

Sì, perché Marco Carminati sa narrare ciò che in altri testi verrebbe spiegato pedantemente, introducendoci in vere e proprio epopee. Ma lo sapevate che la Madonna del Rosario di Dürer venne trasportata da Venezia a Praga... a piedi?! O che la Gioconda, negli Stati Uniti, viaggiava sulle ambulanze per non dare nell'occhio?

Il libro riesce ad approfondire anche personalità di cui credevamo di sapere tutto, o quasi. Ad esempio, Carminati ci spiega come Leonardo da Vinci progettò un sistema speciale per trasportare i monumenti equestri. Ma le parti più interessanti sono quelle che ci parlano dei trasporti: tra carovane, camion e jet, in fondo Carminati vuole raccontarci soltanto una sola, sempre attuale: come evitare che qualcuno possa indebitamente privare l'umanità, rubandole, di opere immortali.

  • shares
  • Mail