Collezione Lehman Brothers: a settembre all'asta anche Damien Hirst e John Currin

Shakespeare Actress - John Currin

Una goccia, nel mare di debiti che la Lehman Brothers ha verso i suoi creditori, ma comunque rilevante per chi ama l'arte. Il 25 settembre, una grossa fetta delle opere d'arte della banca d'investimento (circa 450), verranno messe all'asta da Sotheby's New York.

La collezione comprende lavori di Félix González-Torres, Gerhard Richter, John Currin, Richard Prince, Liu Ye, Andy Warhol, Cindy Sherman, Cy Twombly. Un dipinto del 2001, Untitled 1, di Julie Mehretu, potrebbe raggiungere la cifra di 800 mila dollari, molto se si considera che è stato comprato per poco più di 21 mila dollari nel 2001. Nel frattempo l'artista ha esposto al Guggenheim Museum di New York. Shakespeare Actress, di John Currin è stimato invece 500/700 mila dollari. Ma l'opera più attesa è quella di Damien Hirst, We’ve Got Style (The Vessel Collection-Blue), lavoro giovanile del 1993, comprato l'anno successivo, quando l'artista non aveva ancora raggiunto la fama. Stima di vendita tra gli 800 mila e il milioni di dollari.

Si prevede un ricavo totale di 10 milioni di dollari.

  • shares
  • Mail