A Bologna, i mostri di Ericailcane

A Bologna, i mostri di Ericailcane

Alla Stamperia Galleria d'Arte Squadro di Bologna, fino al 19 giugno, andrà in mostra "Questa macchina può andare fuori strada”, una personale dell'artista Ericailcane. Definirlo uno street artist forse è limitante, perché nelle sue opere convivono diverse influenze (innanzitutto la grafica) e una grande personalità, che hanno contribuito a creare un repertorio di immagini molto ben definito.

E la mostra di Bologna è l'occasione giusta per capire dove e come il suo stile si sia formato. Le opere esposte, infatti, sono dei disegni di quando Ericailcane (o sarebbe meglio dire Leo) era bambino, affiancati da elaborazioni compiute appositamente.

Il suo immaginario, fatto di animali, mostri, si è formato soprattutto grazie al padre naturalista, alle escursioni in montagna, a un contatto diretto con quelli che poi, trasfigurati, sono diventati i soggetti delle sue opere. E un merito va anche alla libreria Modo Infoshop di Bologna, che ha stimolato, già quattro anni fa, questo progetto.

E almeno una delle opere sarà visibile anche dopo la mostra. La Stamperia, infatti, ha chiesto a Ericailcane di realizzare un enorme disegno sulle pareti dello spazio dedicato alla galleria, dove nessuno potrà imbrattarlo (come è successo a Pisa).

A Bologna, i mostri di Ericailcane

A Bologna, i mostri di Ericailcane A Bologna, i mostri di Ericailcane

  • shares
  • Mail