A Milano Leonardo tra politica e urbanistica


Comincia oggi martedì 8 giugno a Milano nella Biblioteca Ambrosiana e nella Sala del Bramante (Santa Maria delle Grazie) una mostra che comprende 44 fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci. L'esposizione sfata il mito del Leonardo 'forzatamente' apolitico, artista e genio isolato, immune a qualsiasi tipo di passione politica.

Marco Versiero, professore di storia delle dottrine politiche all’Università l’Orientale di Napoli, ha passato al setaccio i 1.100 fogli del Codice Atlantico, per portare alla luce il pensiero del genio fiorentino a partire dai suoi studi urbanistici, per passare attraverso lo sviluppo delle vie di comunicazione (imponente la parte sui canali navigabili) e giungere infine ad una sintesi del proprio pensiero politico-filosofico attraverso preziosi aforismi.

Foto // Wikipedia

  • shares
  • Mail