Artpop: Lady Gaga nelle vesti di Salvador Dalì presenta Gypsi

Torna a far parlare la regina della Pop music. Prima le audaci dichiarazioni: sono come Andy Warhol il mio pop cambia il mondo. Ora a Berlino la cantante svela in anteprima Gypsi, un altro brano dell'attesissimo Artpop, l'ultimo disco dell'artista pieno di citazioni dall'arte contemporanea. E non poteva che farlo nei panni di Salvador Dalì.

Nel mirino della creatività della pop star più provocante del momento c'è l'arte contemporanea, non manca nessuno o quasi all'appello. E ormai l'abbiamo capito. L'ultimo disco di Lady Gaga Artpop è infatti un tripudio di citazioni artistiche, a partire dalla copertina di Jeff Koons e all'omaggio in chiave kitsh-pop alla Venere di Botticelli. Ma la cantante di fama mondiale non smette mai di stupire, lasciare a bocca aperta i suoi monsters sembra essere il suo passatempo preferito.

Non contenta infatti delle ultime dichiarazioni, del tipo "sono come Andy Warhol, il mio pop migliora il mondo", audaci al limite del possibile (perchè potrebbero anche sembrare un pelino arroganti), la Mother Monster si veste nei panni di Salvador Dalì nella sua ultima live performance a Berlino al club Berghain.

Lo show al pianoforte introduce la sua nuova ballata, tutto normale se non fosse per quell'estrema irriverenza nel presentarsi nelle vesti niente meno che del marchese di Púbol, il genio del surrealismo. Mancano solo venti giorni al lancio mondiale del disco, e sicuramente le sorprese non finiscono qui. Cosa ci riserverà la lady del Pop?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail