Il Banksy rubato a Melbourne è un falso


Banksy o Faksy? I primi di maggio era stato rubato a Melbourne in Australia uno stencil che attribuito a Banksy. Il pezzo, raffigurante un topo con gli occhiali da sole, era collocato nell'esterno della villa di un magnate della biancheria intima.

La polizia ha avviato un'indagine ma per primo il gallerista ed esperto di street art Andy Mac ha espresso dubbi sull'autenticità del lavoro, apparso sul box dell'elettricità dell'uomo dell'underwear (Mitch Dowd) appena 18 mesi fa. Secondo Mac, Banksy non sarebbe più tornato in Australia dal 2002 o 2003.

Anche Ryan Brett, buon conoscitore del lavoro dello stencil artist di Bristol, ha detto che il pezzo sembrava soltanto una brutta copia, il lavoro di un dilettante, dove i dettagli non sono curati. A vedere l'immagine qui sopra, anch'io propendo per questa ipotesi, tanto più che in rete si possono comprare tranquillaemente delle mascherine per stencil attraverso cui realizzare il proprio Banksy.

Il furto del finto Banksy a Melbourne è avvenuto solo qualche settimana dopo che due spazzini avevano involontariamente dipinto sopra un vero stencil di Banksy, quello del topo paracadutista, chiedendo poi le scuse da parte delle autorità locali.

  • shares
  • Mail