Christian Boltanski: l'installazione Personnes all'Hangar Bicocca


Da giovedì 24 giugno fino al 19 settembre presso Hangar Bicocca di Milano, sarà possibile visitare la mostra Personnes di Boltanski. Primo evento realizzato da Hangar Bicocca all'interno della singergia con altri tre grandi spazi espositivi mondiali (il Grand Palais di Parigi e l'Armory a New York); la mostra è un evento eccezionale per l'istituzione milanese che si fregia così di ospitare una delle installazioni dall'effetto più dirompente degli ultimi anni.

L'installazione Personnes, che Boltanski ha già presentato a Parigi in occasione di Monumenta, suscitando un forte impatto emotivo sul pubblico, consiste di un cumulo di trenta tonnellate di vestiti che una gru raccoglie e dissemina all'interno dello spazio espositivo mentre in sottofondo - ma molto forte - si ode il ripetitivo e percussivo battito di diversi cuori. Battiti che fanno parte di un altro progetto di Boltanski, chiamato L'archive des coeurs; l'archivio dei cuori in cui Boltanski ne ha già collezionati oltre trentamila.

L'intento dell'opera dal forte carattere empatico è ambizioso infatti, come dichiarato da Boltanski in una conversazione con Teknemedia: "È fondamentale che il pubblico si dimentichi per dieci secondi che si tratta di arte; cosa voglio davvero per i miei lavori è che le persone non siano di fronte a un'opera, ma dentro”. Inoltre, pare che Boltanski abbia adattato la sua opera anche per la compresenza dell'installazione permanente I Sette Palazzi Celesti di Kiefer; cercando un dialogo e un potenziamento del suo lavoro attraverso l'interazione con quell'opera per cui Boltanski ha speso un lusinghiero: "bellissima".

  • shares
  • Mail