Un altro pezzo di Banksy asportato a Detroit


Per la seconda volta in un mese, un murales di Banksy nella zona di Plant Packard a Detroit è stato asportato. Questa volta però a rimuoverlo non sono stati ladri, ma agenti che lavorano per il proprietario dell'edificio.

Si tratta di uno stencil di 180 cm che raffigura un canarino giallo in gabbia. Al suo posto il team che ha effettuato la rimozione ha lasciato un messaggio criptico in lettere rosse: "The canary has flown its coup", 'Il canarino è volato via dalla sua gabbia'.

Il giorno successivo Pete Adamo, 57enne immobiliarista, ha detto di aver fatto spostare il murale. la sua intenzione è quella di donare l'opera a una galleria o ad un museo e per ricevere almeno una deduzione fiscale. Tuttavia, l'autenticazione e la valutazione della street art è un vero vespaio e il valore dell'opera poco chiaro.

Tanto più che ultimamente Banksy ha istituito un sistema ufficiale di certificazione delle sue opere, che costa diverse centinaia di sterline. Proprio per prevenire che i suoi pezzi in strada vengano asportati brutalmente e con finalità meramente speculative, come era successo in Jamaica.

  • shares
  • Mail