Nuove scoperte dal restauro della Vergine delle Rocce


Si parla ancora di Leonardo da Vinci. Concluso il progetto di restauro durato 18 mesi per riportare all'antico splendore la Vergine delle Rocce, la prima rivelazione dice che il maestro toscano dipinse il quadro da solo e non, come si era pensato finora, con l'aiuto di altri pittori.

Il dipinto, una versione successiva di quello esposto al Louvre di Parigi, sembra che non sia stato completamente finito. Il processo di pulizia ha rivelato dettagli a lungo nascosti sotto uno strato di vernice applicata tra il 1948 eil 1949 e da allora in via di degradazione. Questo restauro approssimativo aveva ridotto consistentemente la sottile ombreggiatura dell'immagine, in particolare le aree più scure.

Il restauro ha dunque rivelato che le diverse parti del dipinto sono state completate in tempi diversi, con la mano dell'angelo appena abbozzata e le principali figure quasi finite.

  • shares
  • Mail