Scoperto il Martirio di San Lorenzo, forse un nuovo Caravaggio


Sembra qualcosa di più d'una coincidenza, che un quadro potenzialmente attribuibile al Caravaggio sia stato scoperto proprio nel 400imo anniversario della sua morte. Un dipinto che rappresenta il martirio di San Lorenzo di Roma, che fu bruciato o messo sulla graticola nel 258, durante la persecuzione dei cristiani ordinata da Valeriano, è sotto i microscopi degli esperti.

Il quadro appartiene all'ordine della Compagnia del Gesù a Roma e la notizia del suo ritrovamento è stata data dall'Osservatore Romano di ieri, dove, la storica dell'arte Lydia Salviucci Insolera, parlava di un dipinto stilisticamente impeccabile. La luce e lo sfondo scuro fanno pensare, se non a un Caravaggio, almeno a un caravaggesco della prima ondata.

Le analogie con alcuni capolavori di Caravaggio, tra cui la Conversione di San Paolo, il Martirio di San Matteo e Giuditta decapita Oloferne, ci sono, ma gli stilemi della rappresentazione, secondo alcuni, farebbero pensare di più ad un autore appartenente alla Compagnia del Gesù.

  • shares
  • Mail