Still-life, in Germania in autostrada una grande performance collettiva

Una grande festa per appropriarsi coi piedi e con la mente di uno spazio tradizionalmente chiuso, l'Autostrada. Still Life Festival ha animato la giornata di domenica nella regione della Ruhr, in Germania occidentale. Una grande performance a cui hanno partecipato quasi 3 milioni di persone e che ha offerto ai media di tutto il mondo alcune immagini surreali dell'Autobahn A40 senza auto, invasa da pedoni e ciclisti.

Non è uno scherzo, un tratto di 37 chilometri di rete autostradale tra Dortmund e Duisburg, è stato chiuso ai veicoli a motore per il festival di strada più grande del mondo. Al posto di auto e camion, 20.000 tavole, in cui la gente ha portato in mostra la propria identità, la propria cultura.

Still-Life, Il tavolo è il tuo palcoscenico, come spiega Katharina Jarzombek, portavoce dell'evento: "Tutti possono portare qua la loro band, i loro interessi, i loro club e i loro gruppi di amici". Perché tutto questo? Si festeggia Essen, Capitale Europea della cultura 2010, città nella Valle della Ruhr, fra Dortmund e Duisburg appunto, famosa in passato per la produzione di acciaio e carbone. Oggi che le zone industriali dismesse si sono trasformate in poli culturali e musei, la gente ha pensato bene di sovvertire per un giorno le regole e mettere in scena, in una enorme performance collettiva, la vita quotidiana e la cultura tedesca.

  • shares
  • Mail