Gallarate Wonderwall, street art in centro storico



In via Manzoni 5 a Gallarate, lo scorso weekend, durante Gallarate sotto le Stelle, ha preso vita Gallarate Wonderwall, una grande performance di street art in cui sei artisti, provenienti dal mondo del writing, hanno realizzato un grande murale collettivo. Da una parte una clessidra posta fra due colonne, scandisce il tempo di un paesaggio che si divide tra notte e giorno. Protagonisti, una madama della belle-epoque e una piovra, che scoperchiando un pozzo lascia uscire alcune creature fantastiche.

L'evento, patrocinato dal Comune di Gallarate Assessorato ai Grandi Eventi si presentava come “il movimento street diventa arte per una città più nostra. Riqualificare gli spazi urbani attraverso l’opera di artisti e contrastare il graffitismo vandalico”. Raptuz e Gatto da Milano, Senso da Bergamo, Thoms da Roma, Ska da Vicenza e Mambo da Bologna hanno potuto dipingere all'aperto, in libertà e per giunta in pieno centro storico. Qui la freschezza del colore per contrasto assume ancora maggior risalto.

L'iniziativa fa parte di Orango Town, progetto curato da Alfiero Marangon, nato nello scorso maggio, che si presenta come un laboratorio creativo della jungla, luogo di incontro e produzione. La giungla è un o stato mentale “una vera e propria scoperta archeologica, la riscoperta dei valori primitivi: creare, costruire, comunicare”. La sede di Orango Town è stata inaugurata lo scorso maggio e rappresenta un'occasione di sviluppo ludico della creatività.

Del progetto fa parte anche il sito Messialmuro.it, per promuovere il graffitismo artistico negi ambiti della legalità.

Gallarate Wonderwall Orango Town opening party
Gallarate Wonderwall   Orango Town opening party
Gallarate Wonderwall   Orango Town opening party
Gallarate Wonderwall   Orango Town opening party
Gallarate Wonderwall   Orango Town opening party

  • shares
  • Mail