Justin Bieber disegna graffiti sul muro di un hotel: polemiche a Brisbane, in Australia

Non sarebbe la prima volta per la superstar pop: il precedente, un hotel a Rio de Janeiro

Justin Bieber, l'idolo pop delle teenager, è di nuovo nei guai per una sua coloratissima passione: tutta colpa dei graffiti.

Il cantante infatti ama disegnare con le bombolette spray, e ha realizzato un disegno sulla parete di un hotel australiano. Bieber si trovava infatti a Brisbane per una tappa del suo tour mondiale che sta per terminare, il "Believe tour", e in Australia terrà otto spettacoli.

Ecco il graffito, pubblicato su Instagram:

Il sindaco della città Tom Tate, però non sembra aver apprezzato, anzi: ha spedito una squadra a pulire E ha commentato:

"E' stato davvero, davvero stupido. Se lo avesse fatto una persona normale si sarebbe beccato dalle 80 alle 100 ore di lavori socialmente utili"

Dato che l'artista è già ripartito, via Twitter gli detto che 'spera di vederlo presto, per ripulire':


Non sarebbe la prima volta per il canadese più amato dalle ragazzine: qualche settimana fa Justin aveva regalato un segno del suo passaggio sui muri di un albergo di Rio de Janeiro e a Bogota in Colombia.

I responsabili dell'hotel QT di Surferes Paradise però lo hanno difeso (vuoi mettere che pubblicità?), assicurando che aveva chiesto il permesso per disegnare i graffiti. Hanno persino messo una foto ad hoc sulla loro pagina Facebook:

Inoltre il QT Gold Coast ha fatto sapere che quest'opera potrà essere vista dai fan dell'artista, che si tratta di "una meravigliosa aggiunta alla colorata scena artistica della Gold Coast", e che il graffito è su un muro di una proprietà privata, non accessibile da un luogo pubblico.

In un altro messaggio l'hotel ha comunicato che il management ha deciso persino di donare un muro ai "graffittari là fuori", per fare qualcosa di positivo per la comunità artistica. Basterà pubblicare entro Natale una foto di "qualcosa correlato alla Gold Coast" su un pezzo di carta e pubblicarlo sul thread. In seguito saranno arruolati alcuni artisti per giudicare il migliore o i migliori e l'hotel comprerà anche le bombolette per realizzarlo.

Tutti possono partecipare al contest, basta "avere qualcosa da dire sulla Gold Coast" e, molto importante, "non dipingete su tutti i muri senza permesso, perchè rovinereste solo qualche povero addetto alla manutenzione che dovrà ridipingere tutto".


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail