Uno studioso italiano, Sergio Cortesini, si aggiudica il premio dello Smithsonian American Art Museum


Uno studioso italiano, Sergio Cortesini, docente di Storia dell'arte contemporanea dell'Università di Cassino ha ricevuto lo Smithsonian American Art Museum’s 2010 Terra Foundation for American Art International Essay Prize. Un premio ottenuto per la pubblicazione del suo saggio "Quadri sconosciuti: pittori italiani e miti fascisti nella scena americana".

Cortesini è il primo vincitore del premio, istituito proprio nel 2009, che riconosce una borsa di studio a chi, con i propri scritti, contribuisce a migliorare la comprensione a livello storico dell'arte americana, attraverso nuove scoperte e prospettive originali.

Il suo saggio fa luce su un pezzo di storia davvero poco conosciuto, ovvero la percezione a livello globale dell'arte italiana nella metà degli anni 1930. Il termine per le candidature per il premio 2011 è fissato al 14 gennaio 2011 (qui maggiori informazioni).

Nella foto: Peter Blaume - La città eterna

  • shares
  • Mail