Smentita ufficiale, il San Lorenzo non è di Caravaggio


Della serie 'fare e disfare' con le proprie mani. La notizia era circolata proprio sulle pagine dell'Osservatore Romano, giornale di Città del Vaticano, che ci fosse la probabilità di aver scoperto un nuovo Caravaggio, Il Martirio di San Lorenzo. Ieri invece il capo dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci, ha scritto sul quotidiano che si potrebbe trattare di una copia di un originale di un caravaggesco.

Dunque tutta un'operazione mediatica in un momento di dilagante Caravaggiomania? Un titolone che si è gonfiato e sgonfiato da solo, ma quel che è certo è che abbiamo di fronte un lavoro di qualità modesta, afferma Paolucci, sottolineando in particolare che le mani sono completamente fuori di prospettiva ed anche i nudi sullo sfondo sono stati realizzati con una tecnica pittorica inadeguata.

Dunque manca la qualità del maestro, come aveva saputo dire, subito nei momenti dopo la scoperta, Maurizio Marini, studioso del Caravaggio che aveva espresso dubbi circa l'autenticità del lavoro in un'intervista con Associated Press. Il dato fondamentale da cui partire è che il San Lorenzo non era un soggetto conosciuto da Caravaggio, ma molto probabilmente in un primo momento al Vaticano hanno voluto chiudere un occhio, per lanciare la notizia (bufala).

  • shares
  • Mail