Foto con flash di fronte all'Ultima Cena, per Berlusconi e Medvedev


Per esaudire un suo desiderio speciale durante la lunga vacanza in Italia, il premier russo Medvedev si è fatto fotografare con il primo ministro italiano Silvio Berlusconi davanti al capolavoro di Leonardo l' Ultima Cena, rompendo la “ferrea” regola che vieta l'uso di strumenti fotografici e tantomeno del flash al Cenacolo vinciano. Ecco la foto.

Nel frattempo, i turisti che avevano prenotato con largo anticipo la loro visita (la lista d'attesa può durare anche tre mesi), sono stati bloccati per permettere ai politici una visita più conveniente.

Alberto Artioli, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano, si è espresso a favore di questo 'strappo' alla regola in Santa Maria delle Grazie, assicurando di aver esaudito il desiderio di Medvedev di avere qualche foto fatta con il flash. D'altronde, dice Artioli, “la sessione è stata breve e i fotografi si erano posizionati lontani dal dipinto”.

Ulberico Santa Maria, dei Musei Vaticani, dove il flash è assolutamente vietato, ha detto che non avrebbe mai permesso un'eccezione di questo tipo. “Abbiamo 4 milioni di visitatori l'anno qui e se ognuno usasse il flash il danno sarebbe immenso. Il fatto che l'Ultima Cena sia un dipinto murale e non un affresco rende ancora più fragile il lavoro, a causa del materiale organico presente nella pittura".

  • shares
  • Mail