Al CCCB di Barcellona, mostra sul labirinto nella storia

Jason Hawkes. Hatfield House's Labyrinth, Hertfordshire © Jason Hawkes

Da labirinto a labirinto, è arrivata da pochi giorni al CCCB di Barcellona la mostra Per Laberints.

Che l'uomo sia da sempre affascinato dal tema, è un fatto provato, ma noto una nuova ondata di interesse. Che la ragione sia da spiegarsi nei tempi?

Secondo Eco, che ha curato il catalogo, la passione verso il soggetto, dimostrata da migliaia di anni di storia, ha origini quasi psicologiche, in quanto il labirinto rappresenta un aspetto della condizione umana. Il fatto cioè di trovarsi spesso in situazioni in cui è facile entrare, ma da cui è difficile uscire o che per uscirne, non si sa quale strada prendere. Questa interpretazione, a cui in effetti non avevo mai pensato (ho sempre visto il labirinto come intrattenimento puro) mi fa vedere questo tipo di costruzioni sotto una luce nuova.

La mostra è un viaggio attraverso i diversi modelli costruiti nel tempo. Non tutti i labirinti sono uguali, e i curatori hanno fatto una vera distinzione tra quelli con un solo percorso, quelli con più scelte e i dedali intricati con passaggi che non portano a niente. A suffragio di studi e teorie, sono stati raccolti pezzi archeologici, incisioni, disegni, illustrazioni, fotografie, mappe, installazioni contemporanee e modelli virtuali, come quello realizzato nel cortile del museo.

Fino al 9 gennaio 2011.

Per Laberints - CCCB - Barcellona
Jason Hawkes. Maze at Longleat House, Wiltshire © Jason Hawkes
Jason Hawkes. Wooden Fenced Maze, North Caroline © Jason Hawkes
Theseus & Ariadne besides the Creta Labyrinth (Atributted to Baccio Baldini, c. 1460-1470) British Museum, London
El ojo que llora (detail, Lika Mutal, 2006, Alameda de la Memoria, Lima) Courtesy Lika Mutal - Gam Klutier, Lima

El ojo que llora (detail, Lika Mutal, 2006, Alameda de la Memoria, Lima) Courtesy Luis Longhi, Lima
Labyrinth of Franco Maria Ricci under construction. Fontanellato, Parma, 2010. Courtesy Franco Maria Ricci, Italy Courtesy Luis Longhi, Lima
Líthica, pedreres de s’Hostal. Ciutadella, Menorca © Ivern Photo / age fotostock
Adrian Fisher, The Murray Maze, Scone Palace, Scotland 1993 © Georg Gerster / age fotostock
Laberint d'Horta, Barcelona© Georg Gerster / age fotostock
Michael Ayrton, Arkville Maze , Delaware, New York, 1968-1970. Courtesy Erpf State, NY Photo: Georg Gerster © Age fotstock
Arkville Maze. Michael Ayrton, Delaware, New York. 1968-1970. Courtesy Jacob E. Nyenhuis, Michigan
Arkville Maze Maquette (Michael Ayrton, 1968) Courtesy Jacob E. Nyenhuis, Michigan
Labyrinth in Celle. Robert Morris, Five labyrinths, Serie of lithographies, 1993 Gori Collection, Fattoria di Celle, Pistoia
Ramón de Soto. El laberinto de la memoria. 2008-2009. 25x25x1 cm. Artist collection
Robert Morris, Five labyrinths, Serie of lithographies, 1993 Carlo Fei, Gori Collection, Fattoria di Celle, Pistoia
Section of a Circular Labyrinth (Robert Morris, Five labyrinths, Serie of lithographies, 1993) Gori Collection, Fattoria di Celle, Pistoia
Labyrinth (Robert Morris, Fattoria di Celle, Pistoia, 1982) Photo: Carlo Fei, Gori Collection, Fattoria di Celle, Pistoia
Oscar Tusquets Blanca. House of Labyrinth. Sant Vicenç de Montalt, 1999. Courtesy Oscar Tusquets, Barcelona
Villard de Honnecourt. S XIII. ed. Impériale, Paris, 1858. Biblioteca de l'Escola Tècnica Superior d'Arquitectura de Barcelona–UPC
Labyrinth II (Josep Ma. Subirachs, 1993) Col·lecció Espai Subirachs, Barcelona
Circular Labyrinth. c. 200 a. C. Mosaico. Musée Romain d'Avenches, Switzerland
Apollo Head. c. 190-100 aC. British Museum, London. Photo: © The Trustees of the British Museum
Santa Maria de Taüll. MNAC, Museu Nacional d'Art de Catalunya, Barcelona Photo: Calveras / Mérida / Sagristà

  • shares
  • Mail