Le dicotomie di Sebastian Errazuriz


Sebastian Errazuriz (classe '77) è un giovane artista e designer di origine cilena, che vie e lavora a New York.

Nel suo lavoro il tema più presente è un continuo richiamo alla mortalità, che diventa un invito sottile rivolto a chi guarda le sue opere: mettere in questione la propria routine quotidiana. Oggetti, sculture, installazioni pubbliche, capi d'abigliamento sono tutte dominate da una dicotomia evidente che diventa ossessiva, ricondotta quasi sempre alla coppia vita/morte, organico/inorganico, o da metafore direttamente religiose.

Così, una sedia porta un aureola al neon, una lampada poggia su un corpo di oca, su un casco portato da un uomo in completo da ufficio campeggia una rivoltella, a ricordarci come normali impiegati deflegrino in follia suicidandosi o perpetrando stragi ne posti di lavoro. E non solo in America...

Le dicotomie di Sebastian Errazuriz


  • shares
  • Mail