A New York, Eleven Heavy Things. La nuova installazione interattiva di Miranda July


L'avevamo conosciuta attraverso l'ultimo libro della professoressa Luisa Valeriani, ed eccola a New York con la sua Eleven Heavy Things.

Poliedrica, originale, fuori dagli schemi, capace di passare dalla fotografia, al cinema alla scrittura alla musica, Miranda July è nata a Berkeley ma questa è la sua prima nweyorkese: lo scorso anno è apparsa nel Giardino delle Vergini per la 53° Biennale di Venezia.

Eleven Heavy Things (letteralmente "undici cose pesanti"), è un'installazione interattiva composta da materiali quali fibre di vetro, acciaio, gommapiuma. Come ci si interagisce? Principalmente giocando: infilare testa, braccia e gambe nei pezzi di Miranda per trasformarsi in sculture viventi, come vedete nelle foto.

L'opera, situata nel parco di Union Square, sarà aperta al pubblico fino al 3 ottobre 2010.

Via|www.nuok.it

Eleven Heavy Things, di Miranda July




  • shares
  • Mail