Le "biciclette" dipinte di Fernando Traverso

Murale di Fernando TraversoFernando Traverso è tra gli artisti chiamati all'evento di arte contemporanea del Sainsbury Centre, AfterShock.

Street artist part time, Traverso vuole dipingere 30.000 biciclette sui muri di tutto il mondo in ricordo dei cittadini di Rosario, Argentina, scomparsi durante la dittatura del 1976-1983. La bicicletta è una metafora per indicare l'assenza. Oltre ad essere il mezzo di trasporto preferito all'epoca, indicava anche il primo segno di "scomparsa" quando trovata abbandonata sulla strada.

Il progetto è iniziato nel 2001 e fino ad ora ne sono state dipinte (con bomboletta o con stencil) circa 250. Non so se riuscirà mai a completare questo lavoro, però potrebbe diventare una forma atipica di eredità da tramandare ai posteri.

AfterShock, Sainsbury Center for Visual Arts, Norwich, fino al 2 settembre.

Via | Imaj-Ads

  • shares
  • Mail