Egitto: scoperta la tomba del birraio reale Khonso Im-Eb nei pressi di Luxor

Nuove scoperte in Egitto, spunta anche la tomba del birraio Khonso Im-Eb.

Quasi tremila anni d'età (secondo quanto dichiarato dalle autorità egiziane) per l'antica sepoltura del periodo ramesside scoperta da un'équipe di archeologi giapponesi guidata da Jiro Kondo (della Waseda University di Tokyo) nei pressi di Luxor, in una necropoli vicina alla Valle dei Re. Si tratterebbe della tomba di Khonso Im-Eb, capo dei depositi di grano e produttore di birra rituale. Una scoperta fondamentale per approfondire lo studio dei culti legati al culto della dea madre Mut, avvenuta quasi per caso durante lo scavo d'accesso alla sepoltura denominata TT47, appartenente ad un alto dignitario della diciottesima dinastia, sotto il regno di Amenhotep III, nonno di Tutankhamon, il faraoneo-bambino; salutata dalle Ministro egiziano delle Antichità, Mohamed Ibrahim con la predisposizione di misure di sicurezza volte a proteggere il resto della campagna di scavo e ad adattare l'area per l'eventuale apertura alle visite turistiche.
Che sicuramente non si faranno attendere data ala bellezza delle pareti della tomba del birraio reale, decorate con scene di vita quotidiana e con rappresentazioni di pratiche rituali, che mostrano lo stesso Khonso Im-Eb con la moglie, ritratti insieme agli dei Osiride e Anubi.

Via | theguardian.com

  • shares
  • Mail