The One Room Hotel: il progetto di JAMESPLUMB per il London Design Festival 2010

The One Room Hotel, progetto di JAMESPLUMB

Potrebbe essere scambiato per un pop-up hotel, ma in realtà The One Room Hotel, sconfina più nel campo dell'arte-design.

Si tratta di un interessante e originale progetto realizzato dal duo JAMESPLUMB, che in occasione del London Design Festival 2010 (dal 18 al 26 settembre, argomento su cui tornerò), ha creato un'installazione sotto forma di hotel con pernottamento, il cui arredamento è completato dai pezzi disegnati da loro stessi. Quindi è anche un ottimo bigliettino di presentazione.

Il tutto inserito nella terza stanza del nuovo negozio Hostem, nell'East London. Di giorno lo si può visitare, di notte ci si può dormire (se si rientra in quei pochi fortunati estratti attraverso la richiesta di partecipazione).

Il progetto mi ricorda quello realizzato da Dimore Studio (Emiliano Salci e Britt Moran), Progetto non finito, per il Fuorisalone 2007 (non so sia stato poi ripetuto). Una delle installazioni di design più belle che abbia mai visto.

Oltre a questo, JAMESPLUMB nei giorni del Festival londinese, ha realizzato altri progetti meno complessi ma comunque da considerare, come Homeworks, l'esibizione collettiva per MINT (dal 18 al 30 settembre) e The Altar to the Chew (dal 16 settembre). Per quest'ultima ha collaborato con Bruce Weber per arredare una delle grandi vetrine di Selfridges in occasione della London Fashion Week. Infine una progetto a Milano per la settimana della moda. Queste le date degli eventi, con indirizzi di riferimento per chi volesse prendervi parte.

  • shares
  • Mail