L'origine della Pop-art

So light they almost fly! - Puffin Biscuits - 1956

Mi sono imbattuto in Plan59, sito e blog con una bella collezione di illustrazioni pubblicitarie americane anni ’50.

Oltre che divertenti, le immagini sono documenti che ci ricordano, se mai ce ne fosse bisogno, quanto Warhol e gli altri pop, si siano serviti della pubblicità. Infatti nelle campiture omogenee, nei toni accesi, nei sorrisi smaglianti, nelle lentigini c’è tutto il linguaggio popolare dell’american dream poi catturato, decontestualizzato, stampato su tela ed esposto nudo e crudo nei musei.

Domanda: se oggi nascesse una nuova pop-art, nostrana, invece dei pomodori Campbell, userebbe lo spot Vigorsol?

via | drawn

  • shares
  • Mail