A Modena, gli scatti di Daido Moriyama

A Modena, gli scatti di Daido Moriyama

Arriva in Italia uno dei più importanti fotografi giapponesi. Fino al 14 novembre, all'ex ospedale Sant’Agostino di Modena, gli spettatori potranno ammirare più di 450 scatti di Daido Moriyama, poco conosciuto in Italia, ma uno dei caposaldi della fotografia nipponica, rigorosamente in bianco e nero.

La mostra, che è stata illestita come evento legato al festivalfilosofia, s'intitola "Visioni dal mondo", anche se più che visioni, le fotografie di Moriyama riproducono scorci di realtà. Da quando si è trasferito a Tokio, nel 1960, Moriyama si è conquistato la fama di fotografo di strada: volti e situazione-limite sono i suoi soggetti preferiti.

Nelle sue immagini c'è il Giappone rurale, quello delle nuove città, i viaggi e le persone con cui ha trascorso una notte. C'è un ritratto fedele dell'anima nipponica, che dà un'idea del Giappone che pochi europei possono avere. E, ciò che personalmente più mi piace, non disdegna lo scatto un po' sporco, graffiato, caratterizzato quasi sempre da forti chiaroscuri.

A Modena, gli scatti di Daido Moriyama

A Modena, gli scatti di Daido Moriyama A Modena, gli scatti di Daido Moriyama A Modena, gli scatti di Daido Moriyama

A Modena, gli scatti di Daido Moriyama A Modena, gli scatti di Daido Moriyama A Modena, gli scatti di Daido Moriyama
A Modena, gli scatti di Daido Moriyama A Modena, gli scatti di Daido Moriyama

  • shares
  • Mail