L'architettura di John Pawson al Design Museum di Londra

Plain Pawson - Design Museum di Londra

Anche il Design Museum di Londra celebra a suo modo il LDF, dedicando una retrospettiva all'architetto John Pawson.

Famoso per il suo stile minimalista, Pawson è uno dei nomi più prestigiosi in questo campo in Inghilterra. Pensare che non ha neanche terminato gli studi di architettura (qualcosa che lo accomuna al padre di tutti i minimalismi, Mies van der Rohe).

Della mostra, Plain Pawson, iniziata da appena pochi giorni, hanno parlato in modo positivo diversi critici, sia per il ruolo e lo stile di Pawson, sia per l'allestimento della retrospettiva. Mi trovo parzialmente d'accordo con questi giudizi. Nel senso che Pawson è un grande architetto e la mostra è bella, ma non è consistente. Cioé rispetto ad altri eventi dedicati ad architetti e ad architettura, ho trovato che ci fosse poco materiale. Molti modelli, qualche immagine, lo sviluppo dei progetti spiegato bene, ma alla fine, poco materiale.

Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra

Interessante l'esperimento centrale dell'esposizione, dove è stata ricostruita un'installazione site specific 1:1, disegnata proprio da Pawson. Una stanza che offre un'esperienza diretta del lavoro dell'architetto. Sembra di essere in un luogo di preghiera. Il suo stile è più che minimalista. E' monastico. E infatti il genere trattato da Pawson, oltre alle abitazioni, è quello delle chiese, dei monasteri e dei conventi. C'è anche il modello della sua casa, costruita nel 1999, che tanto esternamente quanto internamento, immagino, rispecchierà questa filosofia di costruzione. Certo non deve essere semplice vivere in un ambiente così, perché è bellissimo, ma poco intimo.

Il Design Museum nel prossimo futuro si ricollocherà in altra sede (ora si trova sul Tamigi). E' stato scelto l'edificio dell'ex Commonwealth Institute (che si trova su Kensington High Street), un'architettura degli anni Sessanta realizzata da Robert Matthew Johnson-Marshall (che mi è sempre piaciuta molto). Recentemente l'ho trovata trascurata, e capisco ora la ragione. E' stata destinata ad altra funzione e verrà riconvertita come nuova sede del museo. L'architetto selezionato (dal Design Museum) per costruire gli interni è proprio Pawson, mentre il progetto è affidato a OMA, lo studio formato da Rem Koolhaas. Ultimo commento che sfocia nel pettegolezzo, ma è stato messo in evidenza da molti giornali. Il direttore del Design Museum è Deyan Sudjic, amico di lunga data di Pawson. Chissà se tutto questo, inclusa la retrospettiva, sia alla fine un caso.

Il blog offre immagini del dietro le quinte di questa esposizione che continua fino al 30 gennaio 2011.

Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra
Plain Pawson - Design Museum di Londra

  • shares
  • Mail