'Pensiero Fluido', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano



Forse qualcuno di voi conoscerà il pensiero di Zygmunt Bauman sulla società liquida. Sarà un caso, ma quando ho saputo dell'esistenza di questa mostra mi è subito venuto in mente. Pensiero Fluido inaugura mercoledì 6 ottobre (vernissage ad invito) nello Spazio Oberdan (Porta Venezia) a Milano. Si tratta di un progetto espositivo itinerante, che raccoglie 11 artisti e un collettivo (Alterazioni Video), ragionando sul mutamento delle dinamiche sociali in relazione all'introduzione di nuovi processi di informazione.

Bros, Massimo Caccia, Francesco De Molfetta, Manuel Felisi, Andrea Francolino, Luca Gastaldo, Fabio Giampietro (nella foto qui sopra una sua opera), Daniele Giunta, Massimo Gurnari, Matteo Negri, Paolo Troilo. Arte urbana, illustrazione, animazione, videoarte, installazioni... un campionamento variegato e molto territorializzato, si tratta infatti di autori nati o comunque operanti nell'area milanese.

Curatore è Alberto Mattia Martini, docente di Storia dell'Arte Contemporanea presso la Laba di Brescia. L'idea del pensiero fluido parte da una constatazione. L'ampliamento potenzialmente illimitato degli orizzonti culturali umani, porta il singolo ad essere una particella di per sé statica, che per fluire ha bisogno di fondersi, considerando prima, ed abbracciando eventualmente, più alternative.

La mostra, che apre i battenti al pubblico giovedì 7 ottobre, sarà visitabile fino al 7 novembre 2010.

\'Pensiero Fluido\', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano
'Pensiero Fluido', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano
'Pensiero Fluido', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano
'Pensiero Fluido', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano
'Pensiero Fluido', 12 artisti allo Spazio Oberdan di Milano

  • shares
  • Mail