Asta Lehman Brothers, successo per l'insegna della banca

Asta Lehman Brothers, successo per l'insegna della banca

Vi ricordate dei Memorabilia di Lehman Brothers in asta a Londra di cui vi avevamo parlato? La vendita presso la casa d'aste Christie's si è tenuta proprio nel secondo anniversario del fallimento del gruppo bancario, il più grande della storia imprenditoriale degli Stati Uniti.

L'auction, il cui curatore fallimentare è PricewaterhouseCoopers (PwC), puntava a raccogliere più di 2 milioni di euro, per rimborsare, almeno in parte, i creditori della banca. Comprendeva circa 300 pezzi, che si sono contesi quasi 1.200 galleristi, collezionisti, banchieri ed alcuni ex-dipendenti Lehman, la maggior parte dei quali connessi via web, tanto da stabilire un record europeo per numero dei partecipanti ad un'asta online.

Tra le altre, c'è una nota piuttosto singolare. I dipendenti hanno voluto portare un segno di Lehman Brothers a Londra. Il lotto 1001, una targa che commemora l'apertura degli uffici di Lehman’s Canary Wharf da parte di Gordon Brown nel 2004. Ad aggiudicarsela è stata un compratore anonimo che ha telefonato, per la modica cifra di 42 mila sterline (più di 50 mila euro), circa quattordici volte le stime di prevendita.

Tra le opere d'arte vere e proprie, il pezzo più costoso è stato un dipinto di Gabriel Orozco Atomists: Jump Over, un quadro raffigurante calciatori conalcune immagini astratte (facente parte di una serie), venduto per oltre 185 mila euro.

L'asta di Londra è riuscita a totalizzare 1.840.000 euro, circa 1/5 rispetto all'alrta vendita del patrimonio artistico Lehman, che si era tenuta da Sotheby's a New York il 25 settembre.Asta Lehman Brothers, successo per l\'insegna della banca
Asta Lehman Brothers, successo per l'insegna della banca

  • shares
  • Mail