Parigi: spettacolare Notte cinese al Grand Palais

Luci, ballerini e musica per la Nuit de Chine.

C'è un evento che accenderà questa notte per festeggiare mezzo secolo dal ripristino delle relazioni diplomatiche tra Francia (diventata così la prima grande potenza a riconoscere ufficialmente la Repubblica Popolare Cinese) e la Cina appunto, annunciato proprio il 27 gennaio 1964 dal Generale de Gaulles. Luci, immagini e suoni per celebrare un riavvicinamento reso ancora più interessante dall'unione tra i tanti linguaggi artistici che daranno spettacolo stasera, sotto la cupola trasparente del Grand Palais. Un'amicizia internazionale iniziata con il paese dell'allora presidente Mao Tse-tung, e ricordata tra qualche ora con la "Nuit de Chine", sotto l'alto patronato di Monsieur François Hollande, attuale Président de la République. Un bell'esempio di collaborazione creativa oltre frontiera, sotto la direzione artistica di Patrick Bouchain e Thierry Dreyfus, già testati con la riapertura del Grand Palais, e a Chen Weyia, uno degli ideatori della cerimonia d'apertura dei Giochi Olimpici di Pechino d’ouverture 2008, alla quale si aggiungeranno le immagini video di Pierre Giner.
Fieri destrieri al galoppo dai suggestivi mantelli e danzatori travestiti da guerrieri di pietra si rincorreranno in un inedito spettacolo di Bartabas destinato ad inaugurare l'anno del Cavallo, in vista del capodanno cinese del 31 gennaio prossimo. In una serata che vedrà un celebre virtuoso cinese esibirsi sulle note di Chopin, per poi lasciare il palco alle atmosfere elettroniche di un DJ set franco-cinese.

Lunedì 27 janvier 2014
Grand Palais: 3 Avenue du Général Eisenhower
75008 Paris
Dalle 18.00 alle 21.00 su invito
Dalle 21.00 alle 2.00 ingresso libero

Via | grandpalais.fr

  • shares
  • Mail