"Bellezza pericolosa" al PAN di Napoli. Il bello diventa grottesco

Marilyn Minter, Splish Splash 2006, PAN di Napoli

28 artisti nazionali e internazionali interpretano la "bellezza", giustamente considerata pericolosa a seconda dell'uso che se ne fa, al PAN di Napoli.

La curatrice, Manon Slome, aveva già presentato la mostra al Jewish Community Center e al Chelsea Art Museum di New York, e il suo passaggio in Italia non potrebbe incontrare periodo migliore. Si parla molto di bellezza e soprattutto si vede molta bellezza (femminile) sui giornali e in tv. La ricerca della perfezione sta raggiungendo livelli così ridicoli da avere risultati grotteschi e tutt'altro che piacevoli, donne che sembrano dei manzi gonfiati, esposti e misurati. Con consenso ovvio delle interessate.

L'esibizione mette in mostra questo paradosso del bello che diventa ossessione e quindi brutto con circa 50 opere esposte.

Bellezza pericolosa, PAN di Napoli, Napoli, fino al 23 ottobre.

Via | Teknemedia con relativa recensione.

  • shares
  • Mail