Steven Spielberg e George Lucas prestano i loro quadri di Norman Rockwell per una mostra


Molti di voi forse avranno familiarità con le sue immagini senza sapere veramente di chi si tratta. Stiamo parlando di Norman Rockwell, pittore e illustratore che con il suo tratto morbido e delicato ha raccontato la società americana degli anni '40 e '50.

Tra i suoi collezionisti oggi troviamo niente meno che Steven Spielberg e George Lucas, che proprio in questi giorni si sono decisi a prestare alcune delle loro opere per la mostra Telling Stories: Norman Rockwell dalle collezioni di George Lucas e Steven Spielberg, in corso presso lo Smithsonian American Art Museum di Washington fino al 2 gennaio.

Rockwell (1894-1978), la cui ricerca integrava finemente fotografia e disegno, riusciva a racchiudere un'intera storia in un unico fotogramma. Si fece conoscere appena diciottenne, quando divenne direttore artistico della rivista dei Boy Scouts, Boy's Life. Di lì a disegnare la prima copertina per il Saturday Evening Post, il più famoso magazine dell'epoca, il passo fu breve.

Poi arrivarono illustrazioni per libri d'arte e soprattutto una serie di pubblicità che avrebbero creato un vero e proprio gusto classico per l'advertising, influenzando le scelte e i consumi dell'uomo medio americano.

Norman Rockwell
Norman Rockwell
Norman Rockwell
Norman Rockwell
Norman Rockwell

  • shares
  • Mail