A Seul, il "Coloured People Festival 2010"

A Seul, il

Vestito solamente di vernice. Questa è l'unica regole del "Coloured People Festival 2010" che si è svolto a Seul nei giorni scorsi. Centinaia di giovani che giravano per le strade della città muovendosi con disinvoltura tra poliziotti e semplici passanti.

Si tratta di una sorta di performance in costante movimento, "opere d'arte" capaci di spostarsi. Se la gente non frequenta i musei, avranno pensato gli organizzatori, forse è meglio portare l'arte tra la gente.

Insomma, una sorta di festival situazionista, uno di quegli eventi che fanno parlare la città. E se dalla Corea la voce di questa performance è giunta fin qui, significa che non è difficile diffondere l'arte, nella società tecnologica in cui viviamo. Basterebbe volerlo, e senza alcuno sponsor si riuscirebbe a diffondere la sensibilità verso l'arte meglio che con 10.000 pubblicità in tv.

A Seul, il

A Seul, il A Seul, il A Seul, il

  • shares
  • Mail