MICROCOSE di centoxcentoperiferia

mocrocose"Piccolo è bello" è uno slogan tipico dei movimenti della decrescita. Uno slogan che dovremmo imparare ad amare, forse proprio a partire dall'estetica. Dunque occupiamoci di cose piccole.

Il 30 ottobre, a Onna avrà luogo il secondo appuntamento di MICROCOSE, un ciclo di mostre a cura di centoxcentoperiferie che mette in relazione artisti e ragazzi in un racconto-dialogo fatto di immagini di piccole dimensioni. Le opere esposte sono accomunate dall'avere una dimensione massima di 6x6 cm e saranno allestite in una tensostruttura di 80 mq, che accentua il carattere nomade, leggero e temporaneo dell'iniziativa. Spezio anche per i bambini che potranno accedere ad un un micro-laboratorio. Insieme alle opere, verranno proiettati i video girati nel corso della prima esposizione (il 23 settembre) in occasione della performance musicale di micro-strumenti auto-costruiti dai ragazzi della scuola F.Ferrara (Roma), ed esposte le micro-fotografie realizzate dai ragazzi della scuola Fedro (Roma)

Due parole su centoxcentoperiferia: un marchio nato dall’esigenza di creare una collaborazione tra artisti, associazioni, scuole, biblioteche ed istituzioni in genere per riqualificare culturalmente le periferie urbane e suburbane. Auguri per le prossime iniziative: lodevole il coinvolgimento di scule e studenti in progetti che li portano fuori dalle loro classi ad interagire con linguaggi e strumenti diversi.

  • shares
  • Mail