Travie McCoy arrestato in Germania. Ha messo su Twitter la foto dei graffiti fatti sul Muro di Berlino


Travie McCoy dei Gym Class Heroes, famoso cantante pop newyorkese, è stato arrestato la scorsa notte a Berlino, con l'accusa di aver imbrattato con graffiti illegali le poche parti superstiti del muro che divideva la parte est dalla parte ovest della città.

Il cantante (anche se io sinceramente fatico a capire come si possa chiamare tale) ha realizzato un'outline con la sua tag, dedicandola alla sua Crew (la Caf). Non contento, ne ha dato notizia sul suo profilo Twitter, arrivando a farsi 'sgamare' dalla polizia tedesca in un batter d'occhio.

Come potete vedere dalla foto, McCoy è andato sopra uno dei vecchi murales presenti sul muro, dimostrando di avere davvero poco rispetto per un pezzo di storia nazionale tedesca. Dopo alcune ore passate in carcere è stato rilasciato previo esborso di una cospicua cauzione.

Su Twitter continua a difendersi dicendo: “dovevo farlo, era la mia ultima notte a Berlino […] ma proprio nessuno capisce l'arte in Germania?”. Io invece mi chiedo, ma usare un po' di buon senso è diventato così fuori moda?

  • shares
  • Mail