'Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?' La Collezione Consolandi al Maga


Nel marzo di quest'anno a Palazzo Reale di Milano si era celebrato il suo mecenatismo, mettendo in mostra una sterminata collezione di libri d'artista. Di lì a due mesi, Paolo Consolandi, collezionista capace di leggere le tendenze in corso nel mondo dell'arte contemporanea nazionale ed internazionale, ci avrebbe lasciato.

Da domenica 14 novembre il nuovo Maga di Gallarate apre i battenti a Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando? Opere d'arte contemporanea dalla collezione Consolandi. Una mostra visitabile fino al 5 febbraio 2011, a cura di Francesca Pasini ed Angela Vettese.

La ifra collezionistica di Cnsolandi passa per la scoperta di molti giovani promesse. Troviamo così, suddivise in sette sezioni, la foto della prima performance della Beecroft, una mano trafitta dalla matita, opera di un Cattelan poco più che studente. Poi gli esordi di Boeti, Garutti, Vezzoli, Gabriel Orozco, Luca Vitone a cui si affiancone opere di grandi nomi come Kounellis, Warhol, Abramovich e molti altri.

Una vita sempre in viaggio alla scoperta di ciò che si muove nel mondo dell'arte contemporanea, che ha fatto di Consolandi una voce lungimirante e fuori dagli schemi.

Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?\' La Collezione Consolandi al Maga
Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?' La Collezione Consolandi al Maga
Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?' La Collezione Consolandi al Maga
Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?' La Collezione Consolandi al Maga
Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando?' La Collezione Consolandi al Maga

  • shares
  • Mail