50 milioni per Modigliani. A New York l'asta finanzia YoungArts

Nella notte che ha riportato i Repubblicani alla guida della Camera dei Deputati degli Stati Uniti d'America si sono registrati alcuni importanti record d'asta nella vendita Impressionisti e Arte Moderna da Sotheby's.

Come preannunciato il grande trascinatore è stato Modigliani. Per impossessarsi de La Belle Romaine si sono dati battaglia cinque compratori. Alla fine l'ha spuntata un collezionista ancora anonimo, che ha sborsato quasi 50 milioni di euro, un record d'asta per il pittore livornese.

Parte del ricavato di altre importanti vendite andrà in favore di YoungArts, Il Programma delle Nazioni Unite per la Promozione delle Arti (NFAA). Le Bassin aux Nymphéas, una tela di Claude Monet ha realizzato 17 milioni di euro, mentre Amedeo Modigliani, Jeanne Hébuterne (au chapeau), uno dei primi ritratti della musa che sarebbe divenuta la protagonista dei suoi dipinti negli anni a venire, è stato battuto per 14 milioni di euro.

Forse dunque, a fronte di tanta speculazione economica, una nota positiva c'è. Il programma YoungArts finanzia lo studio e la ricerca di giovanissimi (17-18 anni) artisti in tutto il mondo, fornendo loro borse di studio di sostentamento. E se questa diventasse una pratica usuale in tutte le aste milionarie?

  • shares
  • Mail