Una casa a forma d'uovo contro il caro affitti

Dai Haifei - Mobile Egg House

Il problema della sovrappopolazione in Cina ha portato all'emergenza abitativa in numerose città dove si concentrano i distretti produttivi. Così, come accade già da tempo in Giappone, la gente si inventa soluzioni abitative estreme, unità modulari, bivacchi urbani.

Dai Haifei, un architetto di 24 anni, ha costruito a Pechino la sua Egg-shaped house, una casetta mobile a forma d'uovo. Ha così risolto il problema degli affitti alti, progettando una casa da zero. Alta circa 1,80 m, si alimenta ad energia solare ed è fatta di bambù, legno e sacchi di juta contenenti panetti di terra e semi di erba, che ricoprono il tetto per formare un prato che favorisca l'impianto termico in estate e inverno. Dentro un letto, un serbatoio d'acqua e una lampada.

Il costo della casa? Circa 720 euro. I suoi genitori, una cameriera e un operaio edile, gli avrebbero voluto comprare un appartamento, ma per farlo avrebbero dovuto pagare un mutuo per trecento anni. Da ottobre Dai Haifei vive dunque nella sua Mobile Egg House, che si adatta bene ad essere piazzata sui marciapiedi. Giorno dopo giorno sta cercando di effettuare migliorie: lo smaltimento dei rifiuti, la coibentazione, il design interno.

L'idea gli venne in mente quando visitò la Biennale di Shanghai 2010 e scoprì il progetto City's Egg. Da allora lavora per completare il suo prototipo, che un giorno spera qualche azienda possa mettergli in produzione. Per ora lo tiene posteggiato in strada, sotto il suo ufficio.

Photos --> Dai Haifei

Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House
Dai Haifei - Mobile Egg House

  • shares
  • Mail