Mostre Milano 2014: al Castello Sforzesco "Luca Beltrami (1854 – 1933) storia, arte e architettura a Milano"

L'esposizione sarà aperta dal 27 marzo al 29 giugno 2014

Sarà visitabile dal 27 marzo al 29 giugno 2014 al Castello Sforzesco la mostra dedicata a Luca Beltrami (Milano 1854 – Roma 1933), l'architetto che a cavallo tra '800 e '900 ha ridisegnato il volto di Milano.

Architetto, storico dell'arte, incisore, ma anche museologo e collezionista attento al linguaggio della fotografia, oltre che uomo politico, giornalista e saggista, Beltrami ha ricoperto un ruolo di grande rilievo nell'Italia postunitaria e dei primi decenni del nuovo secolo.

L'assessore alla Cultura Filippo Del Corno del Comune di Milano in sede di presentazione ha dichiarato:

"Questa mostra è il primo grande e riconoscente omaggio che Milano dedica a una delle grandi personalità che hanno fatto la sua storia. Un progetto inserito a pieno titolo nel programma della 'Primavera di Milano',la stagione culturale costruita proprio per rappresentare quella capacità di rinascita e forza creativa che è propria di questa città. Un tributo che coincide con un momento storico di grande rilancio del Castello Sforzesco: sia sotto il profilo del restauro conservativo di molte sue parti, ormai quasi completato, sia sotto l'aspetto museografico attraverso il rinnovamento di vari spazi che ospitano il suo ricco patrimonio di beni culturali"

I lavori di Beltrami

L'esposizione si articola in tre sale della storica fortezza – la Sala Viscontea, la Sala dei Pilastri e la Sala del Tesoro – e ripercorre i momenti salienti della vita e della carriera di Beltrami con l'obiettivo di far cogliere nella sua interezza l'importanza e la portata dell'attività del poliedrico architetto.

In mostra saranno presenti importanti opere d'arte di Bramante, Bergognone e Luini, incisioni, disegni, fotografie e oggetti di epoca medioevale e rinascimentale.
Tra i molti prestatori, la Pinacoteca di Brera, i Musei Civici di Ascoli Piceno, il Museo Borgogna di Vercelli e la Venaria Reale di Torino.

L'opera più importante è però sicuramente la ricostruzione del Castello Sforzesco - insieme al restauro della facciata di Palazzo Marino e dei palazzi della Banca Commerciale in piazza della Scala, della chiesa di Santa Maria delle Grazie, del Palazzo del Corriere in via Solferino, tanto per fare qualche esempio -: l'antica fortezza, ormai diroccata e ridotta a caserma, infatti doveva essere abbattuta, ma venne salvata e restituita alla città.

Come raggiungere il Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco, che si trova in Piazza Castello a Milano, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici:

Metropolitana
M1 (fermate Cadorna e Cairoli)
M2 (fermate Cadorna e Lanza)

Autobus
linee 18, 50, 37, 58, 61, 94

Tram
linee 1, 2, 4, 12, 14, 19

Informazioni e orari

L'ingresso alla mostra è libero. E' possibile visitarla da martedì a domenica dalle 9 alle 17.30 (lunedì chiuso).

  • shares
  • Mail