Arte & Shoah al Museo Diffuso della Resistenza - 14 gennaio/20 febbraio, Torino


Secondo appuntamento dedicato alla memoria dell'olocausto. Da Roma, con ATCHUNG! ATCHUN!, ci spostiamo a Torino con una mostra dal sapore diverso.

Protagonisti gli allievi e le allieve dell'Accademia Albertina di Belle Arti: 18 lavori in mostra, frutto di un percorso svolto con i docenti, in collaborazione con la Fondazione Camis de Fonseca e l’Istituto di Studi Storici “Gaetano Salvemini”, sul tema della Shoah. Questi lavoro rappresentano dunque la rielaborazione personale e soggettiva di questi giovani artisti sul dramma dei lager, a partire da un'analisi storica, psicologica e antropologica supportata da un lavoro di tipo accademico. La riflessione che sembra guidare gli organizzatori è che, con la progressiva scomparsa dei testimoni diretti dell'olocausto scompaiono, non ci si possa affidare alle sole fonti documentaria, ma che per tenere vivo il ricordo della Shoah sia necessaria una rielaborazione creativa proprio a partire dalle giovani generazioni. Trovo in questo modo di tramandare/rielaborare affidato ai giovani una profonda intelligenza e sensibilità da parte dei promotori.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 15 gennaio al 20 febbraio presso il Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà (Corso Valdocco 4/a) e l'ingresso è gratuito. In particolare nei giorni del 3-10-17 febbraio, alle ore 20.00, sarà possibile beneficiare di un percorso di visite guidate condotte da Willy Beck, docente di Storia dell'Arte e critico d'arte, che introdurrà le opere esposte dialogando con i giovani artisti che le hanno realizzate.

Arte e Shoah

  • shares
  • Mail