Ana Somnia. Sogni di arte generativa

ana somnia

Entrare nel mondo onirico di una ragazzina che sta per addormentarsi. Una stanza bianca, un letto, un orsacchiotto, uno scaffale di libri, una finsetra con un cielo nero: è questa l'ambientazione di un delicato e sensibile lavoro di arte generativa che emula il nostro modo di sognare.

Istruzioni per l'uso: 1) andare sul sito anasomnia.com; 2) assicurarsi che il proprio pc sia munito di webcam e plugin flash; 3) spegnere le luci (se è giorno, chiudere le finestre e assicurarsi di restare al buio o almeno in penombra); 4) immergersi nel sogno di Ana Somnia.

Il software, sensibile alle variazioni di luce, riconosce il buio come stato di sonno. Nonappena riaccenderete la luce, anche Ana si sveglierà e il suo/vostro sogno, accompagnato da un soundscape musicale, da immagini e impossibili ombre e figure, sarà interrotto. Semplicemente bellissimo.

  • shares
  • Mail