Gabriel Orozco alla Tate Modern di Londra

Il genio creativo di Gabriel Orozco, 49enne poliedrico artista messicano, è da ieri in mostra alla Tate Modern di Londra. L'allestimento, che prosegue fino al 25 aprile, è a cura di Jessica Morgan e cerca di tenere insieme due aspetti centrali della poetica dell'artista. Il gusto per l'ironia e per il gioco e la capacità di parlare della caducità della vita.

Oggetti trovati, alterati in modo sottile nella loro essenza, sculture di assemblaggio che rivelano nuovi modi di guardare a qualcosa che ci è familiare. Un teschio con un motivo geometrico, una Citroën DS, che l'artista ha fatto a fette, dividendola in tre parti e ha poi ricomposto senza la parte centrale.

Completano l'allestimento una serie di scatti pescati quasi casualmente in giro: l'acqua raccolta in un pallone bucato, scatolette di cibo per gatti disposte sulla cima di una fila di angurie in un supermercato. Attimi di vita e di arte che si mostra alla vita. Con curiosità, con gioco.

Gabriel Orozco alla Tate Modern di Londra
arte a londra, arte in messico, assemblaggio, gabriel orozco, in evidenza, scultura
arte a londra, arte in messico, assemblaggio, gabriel orozco, in evidenza, scultura
arte a londra, arte in messico, assemblaggio, gabriel orozco, in evidenza, scultura
arte a londra, arte in messico, assemblaggio, gabriel orozco, in evidenza, scultura

  • shares
  • Mail