Se ne va Dennis Oppenheim

Se ne è andato sabato sera all'età di 72 anni, Dennis Oppenheim, artista eclettico nato a Electric City, nello stato di Washington. Nonostante un brutto cancro al fegato, Oppenheim aveva continuato a tener duro e lavorare per tutto il 2010. Sue le Radiant Fountains, sculture di luce collocate pochi mesi fa all'entrata del Bush International Airport di Houston, in Texas o l'installazione Still Dancing, sintesi sognatrice di scultura, architettura e teatro.

La sua prima personale era stata a New York nel 1968. Tra public art e concettuale, Oppenheim era stato tra i primi ad utilizzare la performance e la videoarte come modalità di espressione artistica. La sua era una ricerca continua di nuovi mezzi e materiali, che l'ha portato dalla scultura, alla land art, alla fotografia.

Poco propenso a ripetersi, Oppenheim aveva la grande capacità di stupire senza invadere lo spazio pubblico. Non tutti i suoi lavori mi sono sempre piaciuti. Ad esempio non amai la sua installazione nel cortile di Palazzo Ducale a Genova. Mi ricorderò però sempre delle sue Pathways to Everywhere (Sentieri che conducono ovunque), una grande installazione sospesa nell'aria.

Opere recenti di Dennis Oppenheim
Opere recenti di Dennis Oppenheim
Opere recenti di Dennis Oppenheim
Opere recenti di Dennis Oppenheim
Opere recenti di Dennis Oppenheim
Opere recenti di Dennis Oppenheim

  • shares
  • Mail