Street art, homeless e denuncia sociale nel cuore di Londra

Diverse esperienze di street art hanno spesso una finalità sociale. Vengono rivitalizzate alcune aree in abbandono e dove prima c'erano edifici in rovina e grigio cemento, gli artisti propongono nuovi colori e nuovi significati, a volte nati all'interno di un dialogo con la cittadinanza.

Nel caso del video che vedete qui sopra, un intervento di arte su strada ha portato alla luce gli ultimi, i dimenticati. Nel centro di Londra, la capitale economica dell'Europa, ad Hanbury Street - Brick Lane, Joe Deane, Joseph Loughborough e Ben Slow avevano deciso di dipingere il ritratto di una donna indiana senzatetto, che tiene in braccio suo figlio e guarda verso di noi. Il pezzo, molto toccante, era subito diventato famoso.

Poi Shafiur Rahman, il videomaker intento a documentare l'intervento, ha scoperto una cosa. Dietro alla facciata, nella sporcizia e l'abbandono dell'edificio, senza acqua né elettricità, vive una comunità di lavoratori romeni. Come a dire...la realtà sta proprio dietro alla sua rappresentazione...

  • shares
  • Mail