Firenze, al via i lavori per trovare la sepoltura della Gioconda



Cominceranno il prossimo 9 maggio 2011, all'ex-convento di Sant'Orsola a Firenze, i lavori di ricerca dei resti di Lisa Gherardini, meglio conosciuta come Mona Lisa, protagonista di uno dei più famosi quadri di Leonardo Da Vinci. Si cerca soprattutto nei sotterranei, delle scale che conducano ad una cripta.

Gli scavi saranno condotti da Silvano Vinceti del Comitato Nazionale per la Valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali. In una prima fase si procederà ad una mappatura dei sotterranei tramite georadar, per poi scendere in profondità. Molti sono i dubbi sull'operazione... anche si si trovassero dei resti, come potrebbero essere identificati? L'unica certezza è quella che ci ha lasciato dipinta proprio il maestro di Vinci, quella caratteristica forma dell'arcata oculare della Gioconda.

A sostegno dell'ipotesi naturalmente c'è un ritrovamento di tutto rispetto. Nel 2007, nell'archivio della Basilica di San Lorenzo, Giuseppe Pallanti scoprì in un registro l'indicazione: "Donna fu di Francesco del Giocondo. Morì addì 15 di luglio 1542, sotterrossi in S.Orsola tolse tutto il capitolo". Ecco perché, nonostante la contrareità dei discendenti della Gherardini, che vogliono lasciare Mona Lisa avvolta nel suo mistero, la stampa internazionale è accorsa in massa in questi giorni a Firenze.

  • shares
  • Mail