Contemporary Istanbul Art Fair 2014 tra sperimentazioni e nuove frontiere del mercato cinese

L'attenzione si sposta ad Oriente con Contemporary Istanbul Art Fair 2014; un mercato si conferma: quello cinese

Dall'8 novembre si sta svolgendo a Istanbul la 9° fiera d'arte contemporanea presso il Congress Centre e all'Istanbul Convention and Exhibition Centre, nel centro della città. Lo sguardo dell'arte, come risulta dalle ultime notizie dal mercato, si sposta verso il Medio Oriente che sta investendo quanto mai in arte contemporanea ponendo l'attenzione sull'apertura di musei, gallerie d'arte e sull'organizzazione di biennali e fiere. Il Contemporary Istanbul Art Fair 2014 fino al 16 novembre conferma la centralità della città turca nel panorama del mercato contemporaneo con la presenza nei padiglioni di 95 gallerie, tra cui emergenti turche, 4 gallerie italiane e associazioni no profit al centro del dibattito in Ci Dialogues; la maggior parte concentrate sulla techno art.

contemporary-istanbul-art-fair-2013-56

Non si sarà sentito parlare di curatori un pò fuori dalle righe come ad Artissima, ma il Contemporary Istanbul Art Fair è un evento che farà parlare per l'attenzione alle ultime tendenze dell'arte e per non aver sottovalutato progetti di giovani artisti che si esprimono attraverso la tecnologia, la "pecora nera" del mercato. 3000 opere esposte e ben 22 paesi partecipanti, quasi la metà turche, ma l'attenzione è anche per l'Oriente, dove ancora è poco forte l'attenzione dei media e dei collezionisti nei confronti dell'arte.

contemporary-istanbul-art-fair-2014-0780jpg

La curiosità è per le nuove sezioni dell'edizione 2014: 90 minute Shows, una piattaforma in cui artisti e curatori indipendenti possono esporre i loro progetti personali per 90 minuti su una superficie di 50 metri quadrati e che poi saranno sostituiti da altre mostre personali; nuova la sezione New Orizons curata da due italiani che lavorano in Cina: Massimo Torrigiani e Davide Quadri. Si, perché per la fiera la Cina, paese ospite di questa edizione, non trascura l‘importanza di tenere saldo il filo diretto con l’Occidente; in Plugin, al secondo anno in fiera, l’arte digitale è la protagonista: gli artisti hanno a disposizione 1000 metri di spazio espositivo per opere di video d'arte, sound-art ed installazioni, progetti interattivi e generativi, progetti di mappatura interna e disegni robotici. Il suono sarà l'elemento protagonista. Prossimi appuntamenti il 15 novembre ore 14 con Video Games come Arte e alle ore 16.00 con la Conservazione dei New Media.

Contemporary Istanbul Art Fair 2014


Foto| Contemporary Istanbul Art Fair

  • shares
  • Mail